Eventi del 10, 11, 17 settembre 2022



Continuiamo con entusiasmo aโ€ฆ
๐๐š๐ ๐š๐ข๐š๐ซ๐ž ๐๐„๐‹๐‹๐€ ๐’๐“๐Ž๐‘๐ˆ๐€ ๐œ๐จ๐ง ๐ฅ๐ž ๐ง๐จ๐ฌ๐ญ๐ซ๐ž ๐ ๐ข๐ญ๐ž ๐š๐ซ๐œ๐ก๐ž๐จ๐ฅ๐จ๐ ๐ข๐œ๐ก๐ž ๐ข๐ง ๐Š๐š๐ฒ๐š๐ค / ๐’๐ฎ๐ฉ!

Ecco le prossime date da non perdere!

๐’๐š๐›๐š๐ญ๐จ ๐Ÿ๐ŸŽ ๐ฌ๐ž๐ญ๐ญ๐ž๐ฆ๐›๐ซ๐ž e ๐Ÿ๐Ÿ• ๐ฌ๐ž๐ญ๐ญ๐ž๐ฆ๐›๐ซ๐ž :
Direzione Lo Collo, con sosta sul villaggio preistorico sommerso La Sposetta, ammirando spiagge incontaminate immerse nella natura. Scopriremo insieme cosa nascondo i fondali del lago e come venivano sfruttate in antichitร  le sue acque.

Lโ€™escursione si ๐œ๐จ๐ง๐œ๐ฅ๐ฎ๐๐ž๐ซ๐šฬ€ ๐œ๐จ๐ง ๐ฎ๐ง ๐š๐ฉ๐ž๐ซ๐ข๐ญ๐ข๐ฏ๐จ ๐œ๐จ๐ง๐ฏ๐ข๐ฏ๐ข๐š๐ฅ๐ž.

๐ƒ๐จ๐ฆ๐ž๐ง๐ข๐œ๐š ๐Ÿ๐Ÿ ๐ฌ๐ž๐ญ๐ญ๐ž๐ฆ๐›๐ซ๐ž:
Direzione Vigna di Valle, con sosta nei punti panoramici piรน significativi, parlando di come venne sfruttato lโ€™ambiente lacustre in epoca romana.

Arriveremo davanti al Museo Storico dellโ€™Aeronautica Militare per conoscere la storia del volo sul lago del โ€œBallon du sacreโ€, innalzato a Parigi per lโ€™incoronazione di Napoleone Bonaparte.

L’escursione si ๐œ๐จ๐ง๐œ๐ฅ๐ฎ๐๐ž๐ซ๐šฬ€ ๐œ๐จ๐ง ๐ฎ๐ง ๐š๐ฉ๐ž๐ซ๐ข๐ญ๐ข๐ฏ๐จ ๐œ๐จ๐ง๐ฏ๐ข๐ฏ๐ข๐š๐ฅ๐ž.

Durata di ogni escursione: ๐Ÿ ๐จ๐ซ๐ž ๐ž ๐Ÿ’๐Ÿ“ ๐œ๐ข๐ซ๐œ๐š

Per ulteriori informazioni contattaci al:
339 616 1213
LUNGOLAGO ARGENTI 4 โ€“ BRACCIANO
SCUOLAVELA@CENTROSURFBRACCIANO.IT
WWW.CENTROSURFBRACCIANO.IT

Fondali lacustri

Bracciano, localitร  Vicarello. Fondali lacustri, a 50cm/1m di profonditร . Piattaforma verosimilmente naturale con lieve pendenza, che si accentua improvvisamente, verso il fondale. Sembrerebbe un tratto della via Clodia, che ritroviamo piรน avanti sulla spiaggia, ad una quota di + 1m/ 1.5m, ma non รจ facile stabilire se questa piattaforma sia stata usata per la viabilitร , quando il livello del lago era piรน basso

Elena Felluca, 07/08/2022

Via Clodia

La via Clodia collegava Roma con lโ€™Etruria settentrionale, giungendo a Cosa, dove si congiungeva con la via Aurelia. Il nome dovrebbe derivare da un magistrato che verso la fine del III secolo a.C. la fece lastricare, ma non sappiamo quando esattamente il suo tracciato venne segnato. Probabilmente รจ una strada battuta, parzialmente o totalmente, giร  in epoca etrusca. Sulla Tabula Peutingeriana sono indicati il tragitto, il punto di partenza e il punto di congiunzione con lโ€™Aurelia e le principali localitร  che attraversava: essa partiva da Ponte Milvio, condividendo un tratto con la via Cassia, la prima localitร  era Sextum (La Storta), da dove si separava dalla Cassia, Careias (presso Santa Maria di Galeria), ad Novas, Forum Clodii, Blera, Marta, Tuscana, Materno, Saturnia, Cosa. Larga circa 4 m, essa era dotata di marciapiedi ed era articolata in numerosi diverticoli. Vari tratti della via Clodia sono stati individuati ad Anguillara Sabazia, a Bracciano, in particolare in corrispondenza dellโ€™attuale Strada Provinciale 4/A, tra le localitร  San Celso e Vicarello e nei boschi, ai piedi del centro storico di Bracciano e nella Macchia della Fiora. Purtroppo, molti basoli sono stati divelti e fatti rotolare sulla riva del lago, in altri casi frane e smottamenti del terreno hanno fatto cadere dei basoli posti su ripidi declivi modellati dallโ€™erosione. Solo brevi tratti restano ben conservati e talvolta vengono messi in luce durante i lavori per posizionare sottoservizi, 1 o 2 m al di sotto dellโ€™attuale piano stradale. La strada consolare, arrivando da Roma, costeggiava la riva del lago in localitร  San Celso, un ramo proseguiva lungo lago, mentre una breve deviazione andava verso via di Monte Tonico e in via dei Quadri (oppure la via stessa si discostava dalla riva del lago), in prossimitร  di ville di cui sono ancora visibili i resti. Il ramo che proseguiva lungo lago doveva compiere unโ€™ulteriore deviazione in via di San Liberato, attraversando la macchia della Fiora, giungeva a Forum Clodii, poi proseguiva verso nord. Il ramo lungo lago รจ stato intercettato in vari punti sotto lโ€™attuale strada SP 4/A e lungo la spiaggia, fino ai Bagni di Vicarello.Lโ€™osservazione dei basoli ancora in posto e di quelli divelti (molti), insieme allo studio dell’antica viabilitร , permettono di ipotizzare lo schema in allegato.ร‰ interessante il rapporto con il percorso dell’aqva Traiana.

Elena Felluca, 07/08/2022